Acqua

Quanto di più da conoscere per migliorare la vita

vaccino-covid,-parte-il-bando-per-reclutare-3mila-medici-e-12mila-infermieri-in-tutta-italia.-come-partecipare

La gara è rivolta a cittadini italiani, Ue ed extra Ue. A partire dal 16 dicembre potranno aderire anche i medici pensionati, i laureati oltre agli infermieri e agli assistenti sanitari. L’assunzione – a tempo determinato – avrà una durata massima di nove mesi, rinnovabili in caso di necessità

| 11 Dicembre 2020

Parte la gara per il il reclutamento di 3mila medici e 12mila infermieri da utilizzare a tempo determinato per la somministrazione dei vaccini anti Covid. Il Commissario per l’emergenza Domenico Arcuri ha emanato oggi l’avviso pubblico e dal 16 dicembre sarà possibile inviare la propria candidatura. La scadenza della gara è fissata per il 28 dicembre. Chi risponderà alla “chiamata alle armi”, come la definisce Arcuri, verrà impiegato nella campagna vaccinale nelle 1.500 strutture individuate su tutto il territorio nazionale. La candidatura potrà essere inviata per via telematica sul sito del governo (qui il link).

La gara, dicono gli uffici del commissario, è rivolta a cittadini italiani, Ue ed extra Ue. Potranno aderire anche i medici pensionati, i laureati oltre agli infermieri e agli assistenti sanitari. L’assunzione – a tempo determinato – avrà una durata massima di nove mesi, rinnovabili in caso di necessità. “È un richiamo accorato alla responsabilità e alla solidarietà da parte di quei cittadini italiani che possono aiutarci ad effettuare la più grande campagna di vaccinazione di massa degli ultimi decenni con efficacia e tempestività”, ha spiegato il commissario. Accanto al bando per i medici, oggi è partita anche la gara per selezionare fino a cinque agenzie per il lavoro con le quali Arcuri stipulerà un accordo quadro per la selezione, assunzione e la gestione amministrativa del personale sanitario che sarà impiegato nella somministrazione dei vaccini. Le offerte possono essere presentate unicamente online attraverso il portale di Invitalia.

Memoriale Coronavirus

Oggi in Edicola – Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!


Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Coronavirus, 18.727 nuovi casi con 190mila tamponi: il tasso di positività resta stabile. Altri 761 morti

next


Articolo Successivo

Covid, Rezza: “Serve prudenza, amministrazioni vigilino e mantengano alto livello di allerta. Occupazione letti ancora sopra soglia critica”

next


Lascia un commento