Open

Tokyo 2020, la prima volta del karate ai Giochi è dolce per l’Italia: l’azzurra Bottaro vince il bronzo

, Author

Le arti marziali continuano a far sorridere la spedizione azzurra ai Giochi di Tokyo 2020. Con la medaglia di bronzo conquistata nei kata dalla karateka Viviana Bottaro, l’Italia – già d’oro nel taekwondo con Vito Dell’Aquila – si aggiudica la 35esima medaglia in questa rassegna, prima della sua storia nella disciplina, che proprio in questa edizione giapponese ha esordito tra gli sport olimpici. La atleta genovese batte la rivale americana Sakura Kokumai grazie a una prestazione di livello sul tatami del Nippon Budokai.


Chi è la karateka Viviana Bottaro

Nata e cresciuta nel capoluogo ligure, Bottaro è una atleta di primo livello che fa parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato, le Fiamme Oro. Già vincitrice di un argento ai Mondiali di Parigi 2012 nella gara a squadre, persa contro il Giappone, la karateka si laurea campionessa europea nel 2013, all’edizione di Budapest. Il definitivo salto di qualità lo ottiene a Tampere, in Finlandia, quando nel 2014 batte la spagnola Yaiza Martin Abello, campionessa in carica. Fidanzata con il collega di tatami e maestro Fijlkam Nello Maestri, il prossimo settembre si sposerà con lui dopo 5 anni di fidanzamento.


Leggi anche:

Leave a Reply