Acqua

Quanto di più da conoscere per migliorare la vita

spostamenti-durante-i-giorni-natalizi:-il-governo-ci-ripensa

News
Spostamenti durante i giorni natalizi: il governo ci ripensa

In questi giorni di incertezze, il Governo continua a cambiare le regole per quanto riguarda le restrizioni e le misure. Neanche a dirlo, l’ultima notizia, per quanto ci si possa tenere aggiornati, potrebbe non essere più valida da un momento all’altro.  

Infatti, il Presidente del Consiglio, proprio a DiMartedì, il talkshow a sfondo politico di La7, aveva appena dichiarato che in questa fase non ci si sarebbe potuti permettere degli spostamenti non indispensabili. Ma sembra che nemmeno nella stanza dei bottoni evidentemente abbiano le idee così chiare.

Poche ore fa, per l’appunto, Giuseppe Conte ha smentito le sue stesse parole, affermando che è possibile che sia modificato il regolamento per quanto riguarda gli spostamenti soprattutto nei piccoli comuni  per le giornate del 25, 26 dicembre e dell’ 1 gennaio.


Sembra, peraltro, che per il momento ci siano proprio in ballo delle discussioni accese che vede come  principali attori della maggioranza, per l’appunto, il dem Andrea Marcucci e Davide Faraone di Iv contro i ministri Roberto Speranza e Federico D’Incà.

Misure eccessive: Conte dovrà ascoltare le richieste dei parlamentari

Quindi, secondo Adnkronos, a seguito di queste riunioni, pare che Conte sia stato costretto a rivedere le proprie decisioni. A tal fine, il premier si recherà al Parlamento Europeo, in quel di Bruxelles, per discutere di queste problematiche proprio con i capi della delegazione.

A questo proposito, il pentastellato Di Maio, recentemente, in una diretta Facebook l’aveva messa in questi termini: “«È assurdo che non ci si possa spostare tra piccoli comuni quando ci sono città con milioni di abitanti. La regola è poco credibile e crea un problema di percezione delle misure giuste e corrette. Occorre metterci mano »

Anche Matteo Salvini, capogruppo Lega per Salvini Premier, non si è fatto sfuggire l’occasione per dire la sua:” Al di là di simpatie o antipatie politiche, credo sia una questione di buonsenso, le famiglie italiane aspettano buone notizie”.

Insomma, pare proprio che su questo argomento ci siano delle opinioni simili anche tra vari parlamentari di colore politico differente. Date queste premesse, è probabile che per le feste natalizie, quindi, potranno esserci possibilità maggiori negli spostamenti, dato che si tratta di un dibattito molto sentito in Parlamento.


ViaggiareAlVerde.it usa cookies propri e di terze parti per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il traffico.





Lascia un commento