Open

Sardegna, un 60enne salva la vita a tre ragazzine in pericolo in mare e poi muore di arresto cardiaco

, Author

Un uomo di 60 anni si è buttato in mare nel tentativo di salvare tre ragazze giovanissime che stavano per affogare in uno dei tratti di costa più insidiosi della Sardegna, nella parte sud occidentale dell’isola, a Marina di Arbus, nel Medio Campidano. Probabilmente a causa del grande sforzo fisico ed emotivo, l’uomo (Fernando Porcu il suo nome) è morto subito dopo per un arresto cardiaco nonostante i numerosi tentativi di rianimarlo degli operatori sanitari, arrivati anche a bordo di un elisoccorso. Le tre giovani tratte in salvo sono la figlia e altre due amiche, ora in buone condizioni di salute. Stando a quanto riportato dalla guardia costiera di Oristano, l’uomo si è accasciato sulla battigia privo di forze dopo aver salvato la terza ragazzina, poco prima delle 14.30.


Secondo quanto riferiscono i bagnanti della spiaggia, testimoni dell’accaduto, il 60enne, viste le ragazze in difficoltà tra le onde, non ha esitato un istante a entrare in azione e a buttarsi in mare. Avrebbe poi lottato per diversi minuti contro la forte corrente del mare prima di riuscire a trarre in salvo le tre ragazzine e a trascinarle così fino a riva. Il servizio di sicurezza e primo soccorso della spiaggia ha lasciato un messaggio di cordoglio sulla sua bacheca, e ha parlato di «nobile gesto». «Addolorati ed impotenti davanti a tale tragedia – si legge nel post pubblicato sulla bacheca Facebook dell’account Salvamento Arbus Costa Verde – ricordiamo ancora una volta la fragilità umana davanti alla forza del mare. Abbiate sempre cura della vostra vita e di quella del prossimo».



Immagine in evidenza: Salvamento Arbus Costa Verde

Leggi anche:

Leave a Reply