Acqua

Quanto di più da conoscere per migliorare la vita

robotica,-agricoltura-ed-economia-circolare:-‘maker-faire’,-la-fiera-dedicata-all’innovazione,-si-trasforma-in-una-tre-giorni-digitale

La fiera si svolgerà dal 10 al 13 dicembre. Il Santa Chiara Lab, spazio laboratoriale dell’Università di Siena, animerà il padiglione del settore Agrifood con una serie di eventi dedicati alla sostenibilità

| 10 Dicembre 2020

Padiglioni digitali e percorsi tematici che ospiteranno eventi live, webinar e conferenze per scoprire l’innovazione e la creatività in vari ambiti. Si tratta dell’evento Maker Faire Rome 2020 che si svolgerà dal 10 al 13 dicembre, quest’anno trasformato da evento fisico a evento totalmente digitale e gratuito. Dall’agricoltura al food “tech”, dal digital manufacturing alla robotica, dall’intelligenza artificiale alla mobilità, dall’economia circolare alla salute fino alla data science: gli eventi in programma nella tre giorni esploreranno scienza, tecnologia e innovazione. Maker Faire Rome è un progetto promosso dalla Camera di Commercio di Roma e organizzato da Innova Camera, azienda che si occupa di innovazione e di sviluppo del sistema imprenditoriale. L’idea è quella di creare un luogo – quest’anno virtuale – in cui i “makers” possano scambiarsi know how per ispirare un nuovo modo di fare impresa.

Il Santa Chiara Lab, spazio laboratoriale dell’Università di Siena, è content partner dell’iniziativa per il settore Agrifood: animerà il padiglione digitale sulla sostenibilità, contribuendo sui temi dell’innovazione per l’agricoltura sostenibile. I contenuti a cura del Lab spazieranno dall’agricoltura 4.0 alla nuova centralità di borghi e campagne, ai supporti per le imprese nella transizione verso la sostenibilità. Verrà dato spazio alle storie di imprenditori che evidenzieranno, attraverso video-interviste, che la sostenibilità non solo è buona per l’ambiente e per le persone, ma aiuta anche le imprese a crescere.

Saranno circa 50 le imprese e gli esperti della ricerca che il Lab porterà a Maker Faire. Ci sarà il professor Angelo Riccaboni, presidente del Centro. Economista aziendalista e accademico, Riccaboni ha iniziato a lavorare anni fa sui temi della sostenibilità in generale. Da qui si è spostato sull’agricoltura innovativa e sostenibile, cercando di costruire degli indicatori che possano far capire quando un’azienda è davvero sostenibile. “La partecipazione attiva a un evento rilevante come Maker Faire Rome 2020 – ha detto Riccaboni – Onora il nostro Centro e lo consolida come punto di riferimento sui temi della sostenibilità e dell’innovazione agroalimentare, in virtù della sua capacità di creare preziose sinergie tra la ricerca e le imprese“, ha concluso.

Fatto for future – Ricevi tutti i giovedì la rubrica di Mercalli e le iniziative più importanti per il futuro del pianeta.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento
abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro,
svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi
di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi,
interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico.
La pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre dei ricavi limitati.
Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci.
Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana,
fondamentale per il nostro lavoro.


Diventate utenti sostenitori cliccando qui.


Grazie
Peter Gomez

GRAZIE PER AVER GIÀ LETTO XX ARTICOLI QUESTO MESE.

Ora però siamo noi ad aver bisogno di te.
Perché il nostro lavoro ha un costo.
Noi siamo orgogliosi di poter offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti ogni giorno.
Ma la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è ferma, offre ricavi limitati.
Non in linea con il boom accessi a ilfattoquotidiano.it.
Per questo ti chiedo di sostenerci, con un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana.
Una piccola somma ma fondamentale per il nostro lavoro. Dacci una mano!


Diventa utente sostenitore!


Con riconoscenza
Peter Gomez


ilFattoquotidiano.it

Articolo Precedente

Idrogeno verde, l’unico rimedio alla crisi idrica e climatica. Checché ne dicano le lobby e Michael Moore

next


Lascia un commento