Open

Riaperture, in bar e ristoranti resta il limite delle 4 persone a tavola. Anche in zona bianca

, Author

Non ci sarà nessun liberi tutti per ristoranti e bar, nemmeno in zona bianca. Dopo le linee guida annunciate dalle Regioni pochi giorni fa, in cui veniva eliminato il numero massimo delle 4 persone per tavolo, il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha chiarito oggi che il limite resta. E sarà valido sia nelle zone gialle che in quelle bianche, anche per i pranzi e le cene organizzate in casa. Da oggi, primo giugno, è possibile consumare in bar e ristoranti anche al chiuso. Oltre al limite di persone al tavolo – che non vale per i conviventi – resta ovviamente l’obbligo di mascherina (che si può togliere solo per mangiare e bere) e di distanziamento. Nelle zone gialle il coprifuoco anti Covid rimane alle 23. Mentre per le tre Regioni che oggi diventano bianche, ovvero Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise, non ci sono limiti d’orario, sia all’aperto che al chiuso.


Secondo Coldiretti, sono circa 360mila i bar, i ristoranti, le pizzerie e gli agriturismi che oggi sono tornati ad offrire consumazioni anche al chiuso. La filiera della ristorazione, osserva Coldiretti, è stata la più colpita dalle misure adottate per combattere la pandemia con una perdita tra limitazioni e chiusure a singhiozzo stimata in 41 miliardi nell’anno del Covid. A beneficiare di questa svolta è a cascata l’intero sistema della agroalimentare, con oltre 1 milione di chili di vino e cibi invenduti, come anche l’ospitalità sostenendo il turismo nazionale e straniero con l’arrivo del green pass.


Leggi anche:

Leave a Reply