Notizia

Myanmar, bomba molotov contro la sede del partito di Aung San Suu Kyi

, Author

Myanmar, bomba molotov contro la sede del partito di Aung San Suu Kyi

Myanmar – Un incendio causato dall’esplosione di una molotov è scoppiato nella sede del partito della ex leader civile Aung San Suu Kyi.

Il paese è in subbuglio da quando i militari hanno estromesso il premio Nobel per la Pace in un fulmineo colpo di stato il 1 ° febbraio, innescando una rivolta testa a ripristinare la democrazia.

Il suo partito, la Lega nazionale per la democrazia (NLD), è allo sbando dopo il colpo di stato, con alcuni dei suoi parlamentari eletti vivono in clandestinità.

Verso le 4 del mattino, un aggressore ha lanciato una molotov contro il quartier generale di Yangon, provocando l’incendio.

“Quando i residenti nelle vicinanze hanno appreso del rogo, hanno chiamato i vigili del fuoco per spegnerlo. Le fiamme sono state domate intorno alle 5 del mattino”, ha detto ad AFP Soe Win, membro dell’NLD responsabile del quartier generale.

“Dobbiamo sporgere denuncia alla polizia. Non sappiamo chi sia stato, ma non va affatto bene”, ha detto Soe Win, rifiutandosi di ipotizzare il motivo dell’attacco.

L’incidente arriva alla vigilia della Giornata delle Forze Armate, quando i militari daranno spettacolo con la parata annuale.

L’edificio è stato teatro di numerose manifestazioni nelle prime settimane dopo il colpo di stato.

Finora, 320 persone sono morte nei disordini anti-colpo di stato, secondo un gruppo di monitoraggio locale, anche se la ufficialmente sono state dichiarate 164 vittime.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright La-Notizia.net

Leave a Reply