Open

L’assalto dei big della scherma contro il Ct Cipressa dopo il flop di Tokyo: «È un incapace: sostituitelo»

, Author

È una lettera di sostanziale sfiducia per il Ct Andrea Cipressa quella partita da 16 big della scherma azzurra dopo che la pattuglia italiana è tornata da Tokyo con un bottino di tre argenti e due bronzi, bel al di sotto delle aspettative per una disciplina che aveva abituato l’Italia a posti alti del podio. La sfiducia per Cipressa arriva sia dalla squadra maschile che da quella femminile, come riporta la Gazzetta dello sport, con la richiesta diretta al presidente di Federscherma, Paolo Azzi, di cambiare allenatore immediatamente per la «perdurante disorganizzazione nell’ambito dei ritiri collegiali e delle competizioni, unita all’oggettiva incapacità dell’attuale commissario tecnico di far fronte alle necessità degli atleti nell’ambito delle gare» e che, come spiegato dagli atleti nella lettera, «ha generato un clima di forte disagio e insanabile sfiducia rispetto ad Andrea Cipressa». Ed è per questo che «le squadre di fioretto maschile e femminile chiedono che si provveda alla sua sostituzione». Dal canto suo, il presidente Azzi si era detto «deluso» dalle prestazioni delle due squadre, assicurando che una volta conclusa la parentesi olimpica sarebbero state avviate delle «valutazioni approfondite» sulle performance dei team italiani. E con questa ultima stoccata anche da parte degli atleti, il destino del ct sembra ormai esser segnato. L’ultima parola spetterà ovviamente alla Federazione Italiana Scherma, anche in vista delle prossime Olimpiadi di Parigi 2024. 


Foto in copertina: EPA/NIC BOTHMA


Leggi anche:

Leave a Reply