Open

La Sardegna brucia da oltre 60 ore, a Oristano ora sta finendo l’acqua. Arrivano i canadair da Francia e Grecia – Il video

, Author

Partito dal rogo di un auto dopo un incidente stradale, l’incendio che sta travolgendo zona di Oristano in Sardegna continua a bruciare. Ormai sono oltre due giorni che le fiamme stanno divorando le campagne. Più di 60 ore. Gli abitati più a rischio in questo momento sono le comunità del Marghine e della Planargia. A Sagama, uno dei comuni che si trovano nella zona interessata dall’incendio, l’amministrazione ha fatto sapere che «il servizio idrico è garantito fino ad esaurimento scorte dai serbatoi, dopo si verificheranno disservizi alle utenze». Intanto i Vigili del Fuoco stanno continuando a far arrivare uomini e mezzi sul territorio. Lo stormo di otto Canadair impiegati nelle operazioni è stato potenziato con altri quattro aerei: due provenienti dalla Grecia e due provenienti dalla Francia. Al momento ci sono dieci squadre a terra impegnate nei fronti dove si sta espandendo il fuoco. In campo ci sono anche gli elicotteri del Reparto Volo di Sassari e quelli del servizio Aib regionale. Durante la notte i Vigili del Fuoco sono riusciti a mettere sotto controllo il fornte aperto a Scano di Montiferro, da cui nella giornata di ieri erano state fatte evacuare oltre 400 persone.


Leggi anche:

Leave a Reply