Kenzo ci ha lasciati ma nessuno smetterà di celebrare la sua arte

Posted On By admin
kenzo-ci-ha-lasciati-ma-nessuno-smettera-di-celebrare-la-sua-arte

Kenzo è mancato domenica 4 ottobre all’ospedale americano di Neuilly-sur-Seine, secondo il suo portavoce, lasciando dunque questo mondo durante la Settimana della Moda di Parigi e cinque giorni dopo la casa di moda che ha fondato ha messo in scena la sua ultima sfilata

Nato il 27 febbraio 1939 a Himeji, vicino a Osaka, quinto di sette figli, Kenzo Takada ha mostrato precoce abilità e passione per il disegno e il cucito, insegnatigli dalle sue sorelle. In seguito ha frequentato la scuola di moda Bunka Gakuen di Tokyo.

kenzo
Kenzo Takada fotografato nel 1981 su “Elle” da Oliviero Toscani

Con i suoi “quasi ottomila progetti di design”, lo stilista giapponese “non ha mai smesso di celebrare la moda e l’arte di vivere”, ha detto il suo portavoce

Per mezzo secolo, il signor Takada è stato una personalità emblematica nel settore della moda, infondendo sempre creatività e colore nel mondo

ha dichiarato nel medesimo comunicato Sylvie Colin, CEO della maison Kenzo.

Oggi, il suo ottimismo, gioia di vivere e generosità continuano ad essere i pilastri della nostra Maison. Ci mancherà moltissimo, ma verrà ricordato per sempre

È con grande tristezza che ho appreso della scomparsa del signor Kenzo Takada. La sua incredibile energia, gentilezza e talento erano contagiosi. Il suo spirito affine vivrà per sempre. Riposa in pace Maestro

ha aggiunto l’attuale Direttore Artistico di Kenzo, Felipe Oliveira Baptista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *