Open

Il torbido mondo del calcio inglese nell’inchiesta di Al Jazeera: «Riciclaggio di denaro sporco e criminali dietro gli acquisti delle squadre»

, Author

Riciclaggio di denaro, false identità e criminali dietro gli acquisti delle squadre. L’indagine sotto copertura di Al Jazeera ha rivelato in esclusiva il torbido mondo del calcio inglese: secondo gli intermediari sentiti in incognito dai giornalisti di inchiesta, le squadre del Regno Unito verrebbero acquistate da criminali per riciclare i proventi delle loro azioni illegali. L’indagine chiamata The Men Who Sell Football mostra come dietro agli acquisti si possano nascondere il denaro e l’identità di un criminale attraverso l’utilizzo di trust offshore, come gli stessi intermediari utilizzino «trucchetti sporchi» per ottenere nuovi passaporti per i criminali e ingannare le autorità calcistiche. «Gli appassionati di calcio dovrebbero essere arrabbiati perché l’indagine mostra la vulnerabilità del sistema calcistico inglese a fondi di dubbia origine e proprietari inadatti per i loro club», ha detto Ben Cowdock di Transparency International, che indaga sul riciclaggio di denaro. «L’indagine di Al Jazeera sulla proprietà dei club di calcio», ha continuato, «sarà di grande interesse per la polizia e anche per le autorità calcistiche inglesi».



August 9, 2021

I trucchi del “Mago”

Fingendosi agenti di un fittizio criminale cinese facoltoso, i giornalisti sotto copertura di I-Unit hanno contattato un intermediario, Christopher Samuelson, che li ha aiutati a raggiungere l’orlo di un accordo per acquistare il Derby County, una delle squadre di calcio più antiche d’Inghilterra e due volte campione d’Inghilterra negli Anni ’70. “The Magician” (Il mago) è il soprannome con cui Samuelson si fa chiamare: la sua attività è quella di gestire fondi fiduciari e presentarsi come procuratore calcistico. Un vero asso nel suo campo, tanto che l’analista di finanza offshore Adrian Gatton ne parla come di uno «in grado di far sparire un elefante». Il riferimento è all’abilità di Samuelson di nascondere denaro utilizzando conti fiduciari. Oggetto di indagini per riciclaggio di denaro in diversi Paesi europei, “il mago” però non è mai stato accusato.


I giornalisti sotto copertura hanno riferito a Samuelson che il loro cliente, un certo Mr X, era stato condannato a sette anni di carcere, in contumacia per corruzione e riciclaggio di denaro sporco e che aveva contrabbandato denaro fuori dalla Cina attraverso i casinò di Macao. La richiesta fatta al “Mago” a quel punto è stata di riciclare il denaro di Mr X comprando una squadra di calcio. Un atto del tutto illegale per la English Football League (EFL) che esclude dal possesso di un club chiunque abbia una condanna penale non scontata con una sentenza di oltre 12 mesi.

«Troveremo il modo di fregarli»

Per nulla turbato dai crimini del cliente, Samuelson ha fornito una guida passo passo su come utilizzare i trust offshore per nascondere il denaro e l’identità dell’investitore. Il Mago ha proposto così di utilizzare due cosiddetti investitori di minoranza per far fronte all’acquisto della Derby County come azionisti congiunti di una società offshore. A quel punto sarebbe servita una “dichiarazione di fiducia” che li avrebbe fatti detentori delle azioni del signor X, che in questo modo avrebbe mantenuto nascosta l’identità. «Troverò un’idea su come possiamo strutturare il piano in modo da sconfiggere l’EFL. Posso fare pressione sulla lega calcio», ha detto Samuelson ai giornalisti sotto copertura di Al Jazeera. «Ce la caveremo. Lo faremo e basta». Da lì la proposta ai giornalisti di un aiuto per ottenere un nuovo passaporto per il loro cliente e dargli un nuovo nome per ingannare le autorità calcistiche. Subito dopo la presentazione dei contatti di Cipro che si sarebbe occupati della falsificazione. Un’indagine nell’indagine, che ha aperto agli investigatori la strada criminale dei passaporti ciprioti con relative dimissioni, indagini da parte dell’Ue e del governo cipriota, fino alle numerose manifestazioni anti-corruzione organizzate a Cipro. Arrivato all’accordo, il Mago ha condotto i giornalisti sotto copertura nella sede del Derby Count per un incontro con il proprietario del club Mel Morris: l’affare da discutere contava 99 milioni di sterline (137 milioni di dollari) per l’acquisto della squadra.

Everton e Aston Villa tra le squadre di Samuelson

Secondo quanto spiegato da Al Jazeera, Samuelson è stato a lungo un attore negli affari internazionali. Negli Anni ’90, ha contribuito a costruire Valmet, una delle più grandi società fiduciarie offshore del mondo. Le sue aziende hanno trasferito centinaia di milioni di dollari fuori dalla Russia per gli oligarchi, tra cui Boris Berezovsky e “Badri” Patarkatsishvili. Nel 2004, ha organizzato un accordo utilizzando trust offshore opachi per un magnate russo segreto per acquistare il club della Premier League, l’Everton: l’affare è saltato dopo che il nome del magnate, Boris Zingarevich, è trapelato ai media. Nel 2012 e nel 2016, ha stipulato accordi per l’acquisto di due club inglesi: rispettivamente il Reading e l’Aston Villa. Entrambi sono stati portati sull’orlo della rovina finanziaria sotto misteriosi nuovi proprietari.

Leggi anche:

Leave a Reply