Open

Il ritorno di Mourinho. Da «Zero tituli» a «Monaco di Tibete»: le uscite più celebri dello Special One – Il video

, Author

Dopo 11 anni torna in Italia José Mourinho. L’allenatore portoghese, che aveva lasciato la Serie A nel 2010 dopo aver condotto l’Inter al Triplete, guiderà la AS Roma. Ma, oltre all’impresa di quella stagione, ricordano dello i tifosi della Seri A si ricordano anche di parecchie conferenze dello Special One sopra le righe. L’allenatore, passato dalle maggiori panchine europee, è stato riconosciuto per anni come un grande comunicatore anche dai suoi detrattori.


«Non sono Pirla»

Nel suo primo giorno da allenatore dell’Inter, Mourinho risponde a una domanda su un possibile arrivo di Lampard, che lo Special One aveva allenato al Chelsea, a Milano. «Perché mi chiedi di un giocatore del Chelsea?», chiede Mourinho. «È un modo furbo di riproporre il tema che lei ha appena evitato», risponde il giornalista. «Sì, sì… Ma io non sono pirla», ribatte l’ex allenatore dell’Inter.

Zero Tituli

È il 3 marzo 2009 quando durante una polemica dopo un rigore concesso all’Inter in una partita proprio contro la Roma, Mourinho parla di “prostituzione intellettuale”. «Negli ultimi due giorni non si è parlato della Roma che ha grandissimi giocatori, ma che finirà la stagione con zero titoli. Non si è parlato del Milan che ha 11 punti meno di noi e chiuderà la stagione con zero titoli. Non si è parlato della Juve che ha conquistato tanti punti con errori arbitrali».

Mourinho Vs Lo Monaco

Era il 2008 quando l’ex amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco, aveva detto che Mourinho era da prendere a bastonate sui denti. Pochi giorni dopo, al termine di una partita, era arrivata la risposta provocatoria dello Special One: «Io conosco il monaco del Tibet, il Principato di Monaco, il Bayern Monaco, il Gran Prix di Monaco. Non ne conosco altri. Se questo Lo Monaco vuole essere conosciuto per parlare di me, mi deve pagare tanto. Io ho già degli sponsor che mi pagano per fare pubblicità».

Mourinho attacca la Juve

Il 19 febbraio 2010, in polemica dopo un rigore concesso alla Juventus, Mourinho commenta: «Area con 25 metri ce n’è solo una in Italia».

Lo Special Happy One

Durante la conferenza stampa pre Chelsea-Maccabi, Mourinho respinge le critiche per i pochi risultati ottenuti dalla squadra inglese. «Noi siamo ancora i campioni d’Inghilterra e io sono ancora lo Special e l’Happy One. Se torniamo indietro di tre mesi, eravamo la miglior squadra d’Inghilterra, il miglior allenatore e i migliori giocatori. La crisi del terzo anno? Cliccate su Google invece di fare domande stupide e andate a vedere cosa ho fatto al terzo anno».

Montaggio Video/Open | Luca Covino

Leggi anche:

Leave a Reply