FIALS Matera: Medici, Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie chiedono protezione contro il Coronavirus.

Posted On By admin
fials-matera:-medici,-infermieri,-oss-e-professioni-sanitarie-chiedono-protezione-contro-il-coronavirus.
FILE — In this March 1, 2020 file photo, a medic treats a patient infected with coronavirus, at a hospital in Tehran, Iran. Dozens of medical staffers have died of COVID-19 in Iran. Doctors and nurses and other staffers have been hard hit. During the first 90 days of the virus outbreak alone, about one medical staffer died each day. (Ali Shirband/Mizan News Agency via AP, File)

Emergenza Coronavirus, Fials Matera chiede all’Asm interventi urgenti a sostegno di Medici, Infermieri, Oss e Professioni Sanitarie, senza dimenticare i Pazienti.

Il segretario Generale Fials Matera, Gianni Sciannarella, il segretario Aziendale Fials, Marco Bigherati e il segretario Regionale Fials Adms, Angelo Fracchiolla in una nota chiede all’Asm interventi urgenti a sostegno di lavoratori e utenti.

Di seguito la nota integrale.

Abbiamo appreso che all’Asm sono arrivati due ecografi di ultima generazione, bene, ma non accettiamo nessun contentino e nessuno spot pubblicitario.

Servono medici, infermieri, OSS, tecnici di laboratorio, guanti, DPI, lo screening anti-Covid per tutti i lavoratori da eseguire periodicamente e costantemente e servono percorsi chiari e definiti per i pazienti Covid ma qui alla luce della seconda ondata viene lasciato tutto al caso.

Ma oltre al danno registriamo anche la beffa perché i lavoratori aspettano dallo scorso mese di luglio i contributi Covid inviati dal Governo e promessi dalla Regione Basilicata con tanto di comunicati stampa e i lavoratori sono in attesa dell’indennità di “produttività collettiva”.

Chiediamo inoltre in applicazione del Dpcm di agosto 2020 che la Regione Basilicata aumenti le prestazioni aggiuntive dei lavoratori del comparto a 50 euro e dei medici a 80 euro.

Per questo chiediamo interventi certi ed immediati a tutela dei lavoratori e dei cittadini altrimenti saremo costretti ad attivare le procedure per lo stato di agitazione del personale in servizio all’Asm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *