Etro, sfilata ispirata al West e omaggio al Maestro Morricone

Posted On By admin
etro,-sfilata-ispirata-al-west-e-omaggio-al-maestro-morricone

Etro ha presentato l’annunciata sfilata dal vivo che si è svolta nel rispetto del distanziamento sociale nel bellissimo giardino dell’hotel Four Season a Milano.

Etro ha fatto sfilare i modelli su sentieri di ciottoli all’interno dei chiostri di questo ex convento del XV secolo, presentando la collezione co-ed per la primavera/estate 2021.

Come ogni evento della prima Milan Digital Fashion Week, che dura quattro giorni, anche la sfilata di Etro può essere visionata sulla piattaforma web di Camera Nazionale della Moda Italiana.

L’immagine di apertura mostrava Kean e Veronica Etro impegnati attorno alle modelle allineate a spirale in un cortile circolare vicino al giardino dell’hotel, il tutto filmato da un drone.

Come primo look, Etro – il più grande produttore di stampe classiche nella moda – ha presentato una giacca decorata con dettagli architettonici e fiori sbiaditi, indossata con una camicia che rappresentava una tigre in un’oasi tropicale, sopra a dei jeans sbiaditi con risvolto. Un abbigliamento maschile chic e sicuro di sé, che trae ispirazione dal selvaggio West. La prima modella donna indossava un lungo abito floreale, sotto una giacca Comanchero scamosciata con frange.

Il pubblico, distanziato di un metro e con indosso mascherine, includeva il Gotha dei giornalisti di moda milanese: Emanuele Farneti, Direttore di Vogue Italia, Andrea Tenerani, lo stylist maschile più richiesto in città, e l’uomo del Regno Unito nella capitale italiana, Luke Leitch. Tutti seduti sotto grandi ombrelloni bianchi nel giardino dell’hotel.

Per l’uomo, Etro propone una giungla urbana, il Principe di Galles, giacche monopetto, abiti destrutturati insoliti a stampa paisley e un abito da rockstar a stampa giungla. Il tutto accompagnato dalla musica classica dal vivo dell’Ensemble Testori Orchestra, diretta da Giulia Sandoli, tra cui violoncello, contrabbasso, pianoforte e un quartetto di violini, che suonavano una perfetta selezione di musica del grande Ennio Morricone, recentemente scomparso, che culminava con un’emozionante interpretazione della sua meravigliosa colonna sonora per “C’era una volta il West”.

Siamo finalmente tornati insieme, nel giardino di questo iconico hotel, nel cuore del quartiere Montenapoleone di Milano. Vogliamo sottolineare che siamo una famiglia, che Etro è una famiglia che vive in un mondo di ‘joie de vivre’, colore e positività. Per questa stagione, vogliamo portare in passerella abiti veri per persone vere, scoprendo una nuova autenticità. Proprio quello che ci piace, ciò che pensiamo sia assolutamente rilevante, ciò che ci fa sentire bene. Nient’altro che questo

hanno spiegato i fratelli Kean e Veronica Etro, designer della maison.

Per le occasioni mondane: cardigan in maglia di cashmere con motivo Navajo, eccellenti giacche safari in un eccentrico Ikat beige e un notevole jerkin in pelle realizzato con una bellissima immagine del deserto del Nevada. Molte camicie eleganti e rigate rifinite con foto di grandi gatti, con un lato ecologico: camicie realizzate con filati di eucalipto e polo fatte con tessuti ricavati da bottiglie di plastica riciclata.

Donne in abiti con pizzo da ballo nel fienile; micro shorts in denim e giacche con intarsi marmorizzati e un superbo abito con la stessa stampa con tigre vista sull’uomo. Anche se le cowgirl di Etro non disdegnano una tappa in Nepal, per prendere cinture ricamate e affascinanti camicie di seta da bandito; marciando come i loro fidanzati con borse e weekend bag come se stessero arrivando nell’hotel. Tutti indossano i nuovi occhiali da sole Etro x Carrera, che reinterpretano gli iconici aviatori Champion del marchio di eyewear nelle tonalità di Etro: limone amaro, rosso intenso e rosa girly.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *