Open

Afghanistan, i talebani consentiranno a tutti i cittadini stranieri e afgani di lasciare il Paese. Basterà l’autorizzazione di viaggio

, Author

I talebani consentiranno a tutti i cittadini stranieri e afghani con autorizzazione di viaggio rilasciata da un altro Paese a lasciare l’Afghanistan: lo afferma una dichiarazione congiunta rilasciata dall’alto rappresentante Ue, Italia, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Spagna, Germania e altri Paesi. «Abbiamo ricevuto assicurazioni dai talebani che tutti i cittadini stranieri e qualsiasi cittadino afghano con autorizzazione di viaggio dai nostri Paesi potranno procedere in modo sicuro e ordinato verso i punti di partenza e viaggiare fuori dal Paese», si legge nella nota. «Continueremo a rilasciare documenti di viaggio agli afgani designati e abbiamo la chiara aspettativa e l’impegno da parte dei talebani che possano viaggiare nei nostri rispettivi Paesi. Prendiamo atto delle dichiarazioni pubbliche dei talebani che confermano questo intendimento».


Due giorni per completare il ritiro delle truppe straniere

E si fa sempre più vicina la scadenza, quella del 31 agosto, per completare il ritiro delle truppe straniere dall’Afghanistan e le operazioni di evacuazione. I talebani hanno annunciato che non appena tutti i militari e i civili Usa se ne saranno andati assumeranno il «pieno controllo» dell’aeroporto di Kabul. «Stiamo aspettando il cenno finale dagli americani per prendere il pieno controllo» dello scalo, ha detto oggi 29 agosto all’agenzia Reuters una fonte ufficiale dei talebani. Abbiamo, ha aggiunto, una squadra di «tecnici e ingegneri altamente qualificati» per gestire l’aeroporto della capitale afgana. Secondo le ultime indiscrezioni, i talebani avrebbero chiuso un accordo con la Turchia per il controllo dell’aeroporto.


Panjshir, talebani tagliano le linee di telecomunicazione

Secondo quanto hanno riferito fonti locali alla Bbc, i talebani hanno tagliato quasi tutte le reti internet e di telecomunicazione della valle del Panjshir, l’ultima sacca di resistenza anti-talebana. A guidarla, il figlio di Ahmad Shah Massoud, ex comandate dell’Alleanza del Nord. Per settimane, da quando i talebani hanno ripreso Kabul, la provincia del Panjshir, a nord dell’Afghanistan, ha resistito all’avanzata del gruppo jihadista. Ma ora i talebani sembrano pronti a completare la riconquista di tutto il Paese.

Dopo 20 anni finisce la missione britannica: ieri l’ultimo volo della Raf ha lasciato Kabul

Si conclude la missione del Regno Unito in Afghanistan. Londra aveva, dopo gli Stati Uniti, il secondo contingente militare più numeroso. Ieri, l’ultimo volo dell’aviazione britannica ha lasciato Kabul. Secondo quanto dichiarato dal ministro della Difesa inglese, Ben Wallace, sono circa 15 mila le persone evacuate dal Paese, di cui 5 mila cittadini britannici e oltre 8 mila afgani che hanno lavorato con il Regno Unito. Tra loro anche 2.200 bambini, la più piccola dei quali è una bimba che ha un solo giorno. Ma non mancano le polemiche sul fatto, ammesso ieri anche dal capo delle forze armate, che qualcuno è stato lasciato indietro. Secondo il Sunday Times fino a 9 mila persone che avevano i requisiti per lasciare il Paese non sono state evacuate. L’ambasciatore britannico in Afghanistan, Laurie Bristow è partito con l’ultimo volo ed è stato lasciato in Qatar da dove guiderà l’impegno diplomatico, per la sicurezza e umanitario del Regno Unito. Il governo di Londra ha già annunciato che intende ristabilire una presenza diplomatica a Kabul «non appena la situazione politica e di sicurezza nel Paese lo consentirà»

August 28, 2021

Leggi anche:

Leave a Reply